Community Manager: da dove comincio?

Community Manager

La figura del Community Manager è tra le più diffuse nelle aziende che sviluppano un’attività di Social Media Marketing. Il community manager è colui che si occupa dell’interazione con un gruppo di utenti che condividono un interesse specifico (per un brand, una tematica o altro) tramite il blog e i social media o anche la sezione news del proprio sito web. Il community manager fornisce idee, spunti e contenuti, modera le conversazioni e sta in ascolto delle conversazioni degli utenti e dei loro interessi.

Oggi ci concentreremo su come un buon Community Manager fa crescere quotidianamente il proprio network attraendo nuovi utenti/imprese/follower e postando contenuti interessanti sui social. Ecco la nostra lista (non certo esaustiva) di quelle che sono, secondo noi, le regole più importanti da seguire:

Definisci una linea editoriale in base al profilo di utenti che vuoi coinvolgere

Il primo passo per un community manager è quello di definire il profilo degli utenti da coinvolgere in base agli obiettivi del committente (ad esempio un brand o un’azienda) o alla strategia di marketing e posizionamento di mercato che si vuole raggiungere.
Di conseguenza ne deriveranno gli argomenti trattati, le notizie condivise, gli eventi segnalati ma anche le modalità di aggregazione, gli strumenti di comunicazione utilizzati (ad esempio Facebook piuttosto che LinkedIn), le categorie di discussione.

Ascolta e adatta il piano editoriale. Sii coerente

Una delle caratteristiche più importanti e che spesso manca a molti Community Manager è la comprensione di quello che accade nel flusso del piano editoriale. E’ importante monitorare costantemente l’interesse della community verso i vari contenuti e argomenti pubblicati e capire se e quali correzioni apportare al proprio piano. Ricorda sempre che ciò che è importante è che si percepisca coerenza.
Bisogna assolutamente evitare di pubblicare articoli che esprimano una preferenza o diano consigli e altri che facciano lo stesso per qualcosa di totalmente diverso o incompatibile. In presenza di un cambio di strategia bisogna virare in maniera controllata facendo percepire la coerenza anche dietro una tale decisione.

Spidwit

Né troppo, né troppo poco

La frequenza di pubblicazione di contenuti è cruciale: non esistono regole fisse, ma di buon senso. Troppi post al giorno rischiano di risultare molesti. Pochi contenuti non garantiscono il livello di presenza necessario per esser percepiti come un utile e affidabile fonte di informazioni. Se ad esempio ha senso che una testata giornalistica pubblichi giornalmente parecchie notizie, un brand dovrebbe, invece, concentrarsi su massimo due, tre post al giorno evitando di scendere sotto il paio di contenuti settimanali. Meglio se alternando tra loro vari argomenti invece di fossilizzarsi a lungo su una sola tematica. Le notizie fresche sono molto importanti per dare un senso di dinamicità e attualità.

Trova un giusto mix tra le tue news e quelle provenienti da altre fonti

Il buon community manager è anche un buon content curator che cerca sul web e seleziona gli articoli e le notizie che sono interessanti per un lettore della community, una sorta di rassegna web quotidiana.
E ovviamente può crearne di nuovi, magari prendendo ispirazione o combinando quelli trovati su vari siti web, arrichendoli con i propri contributi e ancora meglio adattandoli alla propria tipologia di lettore.

Spiega perché: introduci gli articoli

Per ogni nuovo link (articolo, notizia, video, ecc.) che viene condiviso con la community spendi qualche riga per spiegare la ragione per cui questo contenuto può essere interessante per il lettore.

Monitora l’attività dei competitor

Tieni sott’occhio le community simili alla tua: esse costituiscono un’ottima fonte di idee oltre che un modo per verificare la bontà del tuo lavoro.

Stimola l’interattività. Rispondi

Comunica con i fan/follower secondo una logica di tipo interpersonale.
Non ignorare le critiche. Convoglia eventuali reclami in discussioni costruttive, per migliorare il servizio offerto dalla tua azienda.
Non dimenticare di rispondere gentilmente, non con arroganza. Non fomentare gli animi: sei un manager non un agitatore.
In conclusione, crea un ambiente gradevole per gli utenti.

Un Community Manager di razza: utile, credibile, autorevole

Gestisci la community senza puntare in maniera troppo evidente all’obiettivo commerciale o perderai in un istante l’autorevolezza costruita in mesi di content marketing stretegico.
Al contrario: coinvolgi la community con contenuti interessanti e anche quando proponi un messaggio commerciale come la sponsorizzazione di un prodotto o servizio, contestualizzalo spiegando perché un fan potrebbe trovarlo utile e interessante. Usa la tecnica di scrivere una recensione o di offrire un suggerimento piuttosto che fare uno spot pubblicitario.

 

Author: spidwitblog

La redazione di Spidwit ti informa sulle ultime novità su social media e mondo digital.
Spidwit è uno strumento per scoprire, creare e pubblicare contenuti di qualità per le pagine social di aziende, professionisti e portali.

Be Sociable, Share!