Programmare post con foto o link sui social - Spidwit

Programmare post con foto o link sui social – Spidwit

[AGGiORNATO ALLA NUOVA VERSIONE DI SPIDWIT. ULTIMO UPDATE: DICEMBRE 2015]

Per programmare post con Facebook, Twitter, Linkedin e altri social, un Social Media Manager può scegliere strade differenti.

Proviamo qui a semplificare mettendo in evidenza due funzioni importanti:

Link post o photo post: Se il post contiene un link, i social sono tipicamente in grado di ottenere, tramite opportuni tag, l’anteprima della notizia, ovvero estrarre titolo, qualche riga di descrizione della pagina e, ove presente, l’immagine.
Un differente approccio è quello di aggiungere un’immagine dal proprio pc, includendo nello status testuale, eventualmente anche uno o più link.
Alcune brevi note su vantaggi e svantaggi dei due approcci:

. il primo metodo è più semplice e immediato. Il secondo rende il post più “visual” e originale il post e quindi probabilmente più attraente, e attrae maggiormente l’audience

. l’azione più immediata dell’utente è fare clic sulla foto: nel primo caso verrà inviato sulla pagina di destinazione, nel secondo caso si aprirà la foto, ma per arrivare sulla pagina di destinazione l’utente dovrà fare un altro clic sul link che è stato inserito nello status, allungando così il suo percorso verso il sito finale.

. Infine gli algoritmi di Facebook al momento favoriscono maggiormente i “link post” in termini di visibilità. Ossia i link post sono visualizzati da un maggior numero di persone (tecnicamente si dice che hanno una maggiore “reach”). Queste regole variano in continuazione perché Facebook aggiorna spesso i suoi algoritmi.

Post immediato o programmato: il cosiddetto scheduled post viene molto usato da coloro che gestiscono un calendario editoriale con la necessità di pubblicare in maniera periodica e regolare. Ma attenzione: questa funzionalità è integrata nativamente su Facebook, ma non da Twitter e Linkedin. Se si ha bisogno di operare in base a un calendario, si rende necessario l’utilizzo di uno strumento “esterno” .

Gestire le varie tipologie di post su più piattaforme social non è semplicissimo; per semplicarsi la vita i social media manager fanno spesso ricorso a strumenti di pubblicazione come Hootsuite.
Spidwit ha un’approccio diverso: il punto di partenza è suggerire contenuti sempre nuovi da pubblicare e fornire, a fianco di tali contenuti, gli strumenti per la pubblicazione.

Le operazioni di condivisione dei contenuti possono essere effettuate all’interno dell’hub di Spidwit con tre semplici passi:

1) A partire da uno dei contenuti suggeriti (notizie, immagini, citazioni, ecc.) – basta utilizzare il tasto “Share

share1

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

2) A questo punto si può scegliere il Social su cui pubblicare (Facebook, Twitter o LinkedIn, se avete preventivamente agganciato le vostre pagine in fase di setup) inserire lo status text (nel caso di link post viene suggerito il titolo dell’articolo, ma potete ovviamente modificarlo), vedere l’anteprima, eventualmente effettuare l’upload di una foto, ed infine pubblicare usando il tasto “Share”.

share21

 

3) Sullo stesso form è possibile eventualmente programmare post indicando data e ora desiderate

share3

 

La lista di tutti i post è disponibile nella sezione “I Miei Post” (il terzo tasto in alto a sinistra, vedi immagine a seguire), ed in particolare i post già pubblicati o schedulati sono visualizzabili tramite il tasto “History“mentre i post schedulati e non ancora pubblicati possono essere visualizzati con il link “Post Programmati” ed eventualmente editati o cancellati.

 share4

 

 

 

 

 

Author: spidwitblog

La redazione di Spidwit ti informa sulle ultime novità su social media e mondo digital.
Spidwit è uno strumento per scoprire, creare e pubblicare contenuti di qualità per le pagine social di aziende, professionisti e portali.

Be Sociable, Share!