Social Media Visual Content Spidwit

Social Media Tips: come creare immagini attrattive per i social

Chi gestisce i social media di professione sa bene quanto il contenuto sia importante in una strategia social di successo. Ma per offrire al pubblico contenuti sempre interessanti e coinvolgenti, un social media manager deve saper dosare tutti gli ingredienti. Un social media manager sa quanto sia fondamentale la parte visual dei contenuti che si condividono sui social media.

Non solo Testo: l’importanza del Visual Content

I contenuti visuali sono quelli che su determinati social media come Facebook riscuotono il maggior successo registrando, se ben pensati, i migliori tassi di coinvolgimento a beneficio dell’edge rank delle nostre pagine aziendali. Questo perchè un’immagine ben concepita riesce a racchiudere un messaggio con una sintesi perfetta e una carica comunicativa rapida che vengono recepite dai nostri utenti in maniera diretta e profonda.

A supporto dell’indubbio successo dei contenuti visuali sui social media, vi proponiamo i risultati di un’indagine di MDG Advertising che ha analizzato le immagini nel web:

- 94% degli utenti sono attratti da contenuti con immagini avvincenti piuttosto che senza immagini

- il 64% dei consumatori pensa che immagini nitide e dettagliate siano più importanti rispetto a informazioni sul prodotto

- il 60% dei consumatori in fase di ricerca è più propenso a considerare o contattare un’azienda le cui immagini appaiono nei risultati organici

- l’engagemt su Facebook aumenta del 37% quando a parlare sono le immagini

Ma quali sono le regole per creare immagini veramente coinvolgenti?

Sentimento e Qualità

Un’immagine non è solo un prodotto grafico realizzato con buongusto e l’ausilio di un editor grafico. Un contenuto visuale per i social media è un concentrato di comunicazione e come tale deve essere progettato. Con un occhio alla strategia e a gli obiettivi di comunicazione. Cosa vuol dire in pratica?

Che per condividere un’immagine di successo sui social media non è sufficiente mettere insieme un’accozzaglia di elementi grafici: foto, effetti e testo. Occorre invece dotare il nostro contenuto visuale di una carica comunicativa che attiri gli utenti in primis, faccia provare loro delle emozioni e in ultimo li spinga all’azione (commento, like, condivisione).

Non solo immagine

Cominciate con porvi un obiettivo preciso: stupire, coinvolgere, far sorridere, commuovere, emozionare il vostro pubblico. Scegliete un’immagine libera da copyright. A questo punto occorre trasformare l’immagine in contenuto visuale per i social media.

I social media sono il luogo privilegiato per la condivisione di storie. Lo storytelling, personale o aziendale che sia, vuol dire proprio raccontare una storia attraverso testo e immagini; una storia che susciti una reazione. Le immagini viaggiano più velocemente delle parole, ma abbinare alla nostra immagine del testo che sia sintetico ma pregnante farà il resto.

Anche l’occhio vuole la sua parte

Non dimentichiamoci che le immagini da noi prodotte e pubblicate competono con milioni di altri immagini prodotte e pubblicate sui social media dai nostri competitor. Allora necessario diventa non trascurare nessun aspetto del nostro contenuto visuale.

Per ottimizzare immagine e testo potete utilizzare i molti tool di image editing disponibili online. Spidwit, per esempio, integra alle funzioni di gestione dei social media una funzione di image editing semplice, intuitiva e potente che facilita il lavoro sulle immagini che, una volta ottimizzate in termini di effetti e aggiunta testo, possono essere direttamente condivise sui social o programmate per una pubblicazione successiva. L’utilizzo di tool integrati per l’ottimizzazione delle immagini da pubblicare sui social vi farà ottenre un risultato professionale, facendovi risparmiare moltissimo tempo.

Le dimensioni hanno la loro importanza

Sui social media non si scherza in fatto di dimensioni. Ottimizzate tutte le immagini che create per i social in base al canale di pubblicazione. Potete leggere le nostre Guide su dimensioni delle immagini sui social e dimensioni dei foto post su facebook per avere tutti i riferimenti utili in termini di dimensioni e dpi.

A questo punto non vi resta che integrare la vostra strategia di contenuti con immagini ottimizzate per i vostri fan, che sappiano emozionare e che siano belle da guardare e condividere.

 

Author: Paola Mirone

Giornalista e webmarketer, appassionata di cultura digitale e tecnologia.

Be Sociable, Share!