twitter per il business

Twitter per il business: ecco le basi per ottenere risultati tangibili

Twitter per il business: istruzioni per l’uso. Molti brand investono tanto tempo ed energie su Twitter ma pochi riescono a trarne un reale beneficio per il business.

Vorresti davvero utilizzare Twitter per il tuo business ottenendo più traffico sul tuo sito web e aumentando i tuoi follower in maniera sostanziale e consistente?

Se sei tra quelli che twittano senza successo probabilmente la tua base di follower non è perfettamente in target o i tuoi contenuti non sono ottimizzati per il tuo pubblico. Il fatto di non ottenere risultati misurabili su Twitter non vuol dire che twittare sia una perdita di tempo. Con azioni mirate si può ottenedere un buon risultato anche con Twitter per la lead generation. Inoltre, ottimizzare le tue attività su Twitter vuol dire anche migliorare l’efficienza del tuo team e spendere meno tempo sui social ottendendo risultati migliori.

In questo blog ti spiegheremo come muovere i primi passi su Twitter e impostare un account pronto per generare business.

Un social che cambia

Cominciamo con il precisare che Twitter non è più quello di una volta. All’inizio si trattava di una cerchia ristretta a pochi nerd dove tutti seguivano tutto e molti si basava esclusivamente sulle conversazioni. Oggi lo scenario è completamente cambiato.

Costruire una propria audience che sia in target e coinvolta su Twitter può richiedere molto tempo e tanto duro lavoro. Ancora di più pubblicare dei tweet che spingano i follower all’azione. Difficile anche reperire informazioni in materia, dato che chi ha avuto successo su Twitter non condivide volentieri i trucchi del mestiere.

Costruisci la tua base di follower in maniera consistente – Taglia i rami secchi

Cominciamo con l’analizzare la tua base di follower. Chiediti sempre se gli scarsi risultati che ottieni non siano dovuti al fatto che la tua base di follower non si ben ottimizzata.

Poniti sempre le seguenti domande:

  1. I miei follower sono attivi?
  2. Tra i miei follower ci sono account di spam?

Per facilitarci in questo compito puoi sempre utilizzare uno degli strumenti per analisi di twitter account dipsonibili sul web (uno fra tutti Audiense). Conclusa questa prima analisi saprai quali azioni occore intraprendere per ripulire la tua base di follower dai rami secchi e  cominciare a seguire persone più interessanti.

Individua gli influencer e interagisci con loro coinvolgendoli nel tuo brand

Se qualcuno è un leader – influencer del tuo settore possiede già un’audience appetibile e desiderabile anche per te. Nel momento in cui riesci a coinvolgere degli infuencer nelle tue attività social crei delle opportunità per allargare la tua stessa base di follower, aumentare l’engagement della tua community e generare più traffico verso il tuo sito web.

Anche in questo caso puoi avvalerti di uno strumento professionale per analizzare tramite parole chiave chi sono gli influencer più interessanti del tuo settore.

Organizza i tuoi contatti utilizzando la funzione liste di twitter

Man mano che la tua community cresce si rende necessario organizzare i tuoi contatti in liste. Questo ti consentirà di monitorare meglio le conversazioni più interessanti e ottimizzare i tuoi tweet.

Inoltre puoi sempre cercare liste di contatti pubbliche dei tuoi influencer. Puoi anche decidere di rendere pubbliche le tue liste di modo che siano consultabili e che le persone in esse incluse siano al corrente che le state attenzionando.

liste-di-twitter-3

 

Impara ad utilizzare gli hashtag corretti

Non sprecare l’opportunità di utilizzare al meglio gli hashtag. Sapevi che i tweets che contengono 1 o 2 hashtag performano il 21% meglio di quelli con 3 o più hashtag?

Ottimizza gli hashtag dei tuoi tweet inserendo esclusivamente quei 2 # per tweet che si adattano meglio alle esigenze della tua audience. Esistono degli strumenti come Ritetag che ti possono aiutare a trovare il miglior tag per il tuo argomento.

Monitora le mention su Twitter

Una buona idea per fare business su Twitter è quella di monitorare delle parole chiave in aggiunta a delle menzioni su Twitter. Questo ti consentirà di individuare delle opportunità interessanti di business e rispondere a potenziali clienti (attenzione a non avere comportamenti da spammer) nel momento in cui esprimono un bisogno.

Se siete un ristorante giapponese di Milano e per esempio ricercate le parole chiave “ristoranti giapponesi” e la menzione della vostra città potreste trovare tweet interessanti a cui rispondere e che possono trasformarsi in occasioni di business.

Queste sono le basi da porre per un’attività su twitter che dia risultati misurabili.

Allora comincia a resettare e ripulire il tuo account twitter. Nella prossima guida ti sveleremo dei trucchi per esperti!

Author: Paola Mirone

Giornalista e webmarketer, appassionata di cultura digitale e tecnologia.

Be Sociable, Share!