Come creare uno short URL professionale con Bitly

bitly

Uno dei punti per lavorare con i social network: avere un buon programma per accorciare i link. A fare questo mestiere ci pensa un URL shortener per ridurre la lunghezza dei permalink, gli indirizzi che permettono di raggiungere determinate risorse online. Ci sono diversi criteri per creare URL facili da leggere per le persone e per i motori di ricerca, ma nel lavoro di condivisione può essere utile avere un tool per ridurre la lunghezza dei link. Proprio come Bitly.

A che serve? Ti consente di occupare meno spazio nei messaggi che condividi sui social. In particolar modo su Twitter, dove hai un numero limitato di battute. Ma può essere utile anche negli aggiornamenti di Facebook o di Google Plus, in modo da rendere tutto più ordinato. Quando inserisci un URL lungo e articolato, magari con dei parametri dinamici, tutto può sembrare meno accattivante. Con un programma di short URL tutto diventa più facile.

Quanti URL shortener ci sono sul mercato? Tanti, a cominciare da quello di Google (goo.gl) fino ad arrivare a programmi storici per accorciare i permalink, come Tinyurl. Però c’è sempre un altro servizio da prendere in considerazione, quello proposto da Bitly. Vale a dire uno dei migliori software per ridurre la lunghezza di un indirizzo web. Anzi, per me è  la soluzione numero uno. Ma perché tutto questo? Ecco come creare uno short URL.

Da leggere: come trovare contenuti sui social media

Come funziona Bitly

Cosa sono i link Bitly? Risposta semplice: collegamenti ipertestuali ridotti che portano il dominio di secondo livello dell’applicazione (bitly.com) e una sigla che permette di raggiungere la risorsa che ti serve. I vantaggi di questa soluzione sono chiari: link più comodi, meno complessi, semplici da ricordare e da cliccare. Ma la domanda è un’altra adesso: come si usa Bitly? In realtà è tutto molto semplice, basta inserire il link da accorciare all’interno del form.

Nella home page c’è uno spazio dedicato ai link da accorciare. Basta fare copia e incolla dell’URL per avere il tuo indirizzo ridotto di molte battute. Se vuoi usare questa funzione base di Bitly non hai bisogno di fare altro: è disponibile liberamente e a costo zero. Chiaramente se siamo qui per parlare della migliore applicazione per accorciare URL (almeno secondo il mio punto di vista) non ci sarà solo questa soluzione. Infatti basta fare il login gratuito per avere molte funzioni in più.

Funzioni che fanno la differenza e ti consentono di utilizzare al meglio questa realtà. Ma non al massimo, c’è una versione enterprise di Bitly che prevede il pagamento di un abbonamento. Chiaro, se hai particolari esigenze è una combinazione da prendere in esame. Ma io ho sempre usato Bitly con il mio account free e non ho mai avuto bisogno d’altro.

Condividere su Facebook e Twitter

Una delle funzioni più importanti di Bitly riguarda la possibilità di condividere i link accorciati. Nel momento in cui crei il tuo account gratuito hai una dashboard completa che, oltre alle statistiche, offre una serie di comodità per chi lavora con il social media marketing. Una di queste è la condivisione dei link accorciati sui tuoi profili social. Per ottenere questo vantaggio, però, devi collegare il tuo profilo Bitly con Twitter e Facebook.

bitly-social

Una volta fatta quest’operazione (basta andare nella sezione Social Account delle impostazioni che si trovano nel menu in alto a destra) tutto quello che devi fare è accorciare un link: a questo punto ti verrà chiesto di condividere attraverso il pulsante share. Qui puoi personalizzare il messaggio da inviare e lanciare l’aggiornamento su Facebook e/o su Twitter. Questo è uno dei pochi automatismi che mi concedo dato che posso personalizzare ogni aspetto del messaggio.

La comodità di un add-on su browser

Uno dei punti essenziali di Bitly è la possibilità di accorciare i tuoi link dal browser, senza andare per forza nella home page dall’applicazione. E senza rinunciare alla personalizzazione del link. Questo vuol dire risparmiare un bel po’ di tempo che è sempre utile quando si lavora online. Come ottenere questo risultato? Basta scaricare e installare il relativo add-on che purtroppo è disponibile solo per il browser di Google.

Qui puoi scaricare Bitly per Chrome e ti assicuro che l’esperienza è decisiva: basta un click sull’icona in alto a destra per aprire la tendina con i principali comandi per accorciare il link: messaggio, editor per cambiare le lettere dell’URL, pulsante per copiare il lavoro eseguito e per condividerlo sui social.

Short link personalizzato

Come rinominare un link con Bitly? In realtà è una delle funzioni più semplici: nel momento in cui accorci un link c’è un’icona con una matita che ti consente di intervenire sulle ultime lettere del permalink. In questo modo puoi personalizzare la struttura dell’URL e renderla adatta alle tue esigenze. Soprattutto più piacevole alla lettura, mantenendo inalterato uno dei principi essenziali di questo elemento.

Sai bene, infatti, che l’URL dovrebbe essere uno degli elementi per capire qual è il contenuto della pagina. Le persone leggono questa stringa e contestualizzano, trovano delle indicazioni per capire che argomento si affronta nel documento. Con questo passaggio puoi accorciare il link e soddisfare il principio base (passato per la prima volta da Jakob Nielsen) che vede l’URL come una perla di chiarezza. Ecco un esempio:

  • bit.ly/wes56r

  • bit.ly/blog-conversioni

Il secondo è più chiaro, non credi? Per aumentare la fiducia e l’affidabilità del link Bitly consente di cambiare il dominio di riferimento e passare da bit.ly a una sigla che ti rappresenta. Sto parlando del Branded Short Domain (bsd): si tratta di una realtà notevole, ed è disponibile se osservi le istruzioni che trovi nel support ufficiale.

Le statistiche dei link accorciati

Come creare uno short URL professionale con Bitly

Questo è l’aspetto più interessante di Bitly, almeno da un punto di vista dell’uso tecnico e orientato al web marketing. Questa piattaforma, nel momento in cui condivide un link accorciato, registra una serie di statistiche che ti permettono di osservare l’efficacia della tua attività online.

Cosa succede, ad esempio, se condividi un link la mattina? Quante persone cliccano sul collegamento se lo fai la sera? Da dove arrivano le visite? Con Bitly puoi osservare tutto questo grazie a una sezione analytics completa e performante. Qui puoi vedere quali sono i referral, i click in una timeline temporale e il luogo di provenienza. Vuoi qualcosa in più da questa suite? Hai bisogno del modello enterprise: se hai bisogno di dati più precisi la soluzione a pagamento fa al caso tuo.

Per approfondire: l’importanza dei social media per le PMI

I tuoi short URL professionali

Questa è la mia esperienza con Bitly, un’applicazione online che sfrutta la base del social media marketing nel miglior modo possibile: rendendo tutto più semplice e immediato. Le persone cliccano su link semplici da leggere.

Con Bitly puoi creare URL personalizzati e ben organizzati, senza dimenticare che con questo tool può diventare tutto più semplice e veloce, ma anche professionale. Sei d’accordo con i miei appunti?

Hai già provato questo strumento? Lascia la tua esperienza nei commenti del blog e raccontami il lavoro svolto con Bitly.

Author: Riccardo Esposito

Sono un web writer e un blogger freelance. Mi occupo di formazione e scrittura online, lavoro ogni giorno per professionisti e aziende che vogliono sfruttare al massimo il blog.

Ti piace questo contenuto? Condividilo!