Personal Brand e Linkedin: come ottimizzare il proprio profilo

Personal Branding Linkedin

Sei un professionista e vuoi costruire un Personal Brand forte su Linkedin? Il social network del lavoro in effetti ha delle features che possono aiutarti ad aumentare la visibilità del tuo Personal Brand e mostrare il tuo lavoro al tuo target di riferimento. In questo articolo scoprirai 6 modi per costruire la visibilità del tuo Personal Brand su Linkedin.

Se non hai idea di cosa sia il Personal Brand e soprattutto come muovere i primi passi per costruirne uno ti consigliamo di dare un’occhiata ai nostri articoli Personal Brand: come promuovere la propria marca personale sui social e Personal Brand: i trucchi dei professionisti per valorizzare il proprio marchio personale.

Ottimizza il tuo Profilo Linkedin

Il tuo profilo è il componente chiave di tutta la tua esperiena su Linkedin. Un profilo completo è un chiaro segno per i visitatori che si trovano davanti ad un utente attivo e partecipante all’ecosistema di Linkedin.



Sapevi che esistono dei semplici accorgimenti per rendere il tuo profilo Linkedin da 7 a 12 volte più visibile sul network?

Basta aggiungere una fotografia naturale e professionale e rendere visibili a tutti le tue ultime due posizioni ricoperte.

Aggiungi una foto al tuo profilo linkedin

Comincia selezionando la foto che meglio ti rappresenta per completare il tuo profilo professionale su Linkedin. Tieni sempre a mente il target a cui ti rivolgi su Linkedin. Non siamo su Facebook e non siamo nemmeno su Istagram. Scegli dunque una fotografia appropriata, naturale, professionale ma non troppo ingessata. L’ideale è scegliere una foto che risulti amichevole ma che allo stesso tempo si allinei con la tua posizione professionale.

Per le dimensioni della foto, al fine di evitera orribili effetti distorti, ti raccomandiamo di scegliere 400×400 pixel e restare sotto i 10 MB di dimensioni. Per qualsiasi approfondimento sulle dimensioni ottimali per le immagini sui social puoi fare riferimento alla nostra guida: Immagini sui Social: quanto le dimensioni contano.

Crea una Headline chiara e distintiva

L’headline del tuo profilo Linkedin è importantissima. Immagina Linkedin come una rivista con migliaia di articoli: l’headline del tuo profilo corrisponde al Titolo di un articolo. Se vuoi avere chance di essere selezionato e non perdere la tua credibilità scegli una headline che rispecchi le tue caratteristiche.

Questa dovrebbe ricalcare l’appellativo con cui i colleghi ti definiscono. Per esempio: “Avvocato esperto in finanza internazionale”, suona meglio e dice molto di più di un semplice “Avvocato” punto e chiudi.

Personalizza lo sfondo della tua Pagina Linkedin

Non dimenticare che puoi sempre utilizzare il background della tua pagina di profilo Linkedin per raccontare un po’ di più di te e della tua professione e per distinguerti dagli altri.

Utilizza questo spazio a tua disposizione per inserire un rendering di un tuo progetto, un design che hai creato o la rappresentazione (puoi avvalerti di immagini in stock) del tuo studio professionale.

Puoi inoltre utilizzare l’immagine di background per pubblicizare una particolare promozione, miniuaturizzare il tuo portfolio di lavori e molto altro. Largo spazio alla creatività con un occhio al tuo target.

Se desideri qualche consiglio utile per creare immagini sensazionali per i Social puoi fare riferimento al nostro blog: Come Creare Immagini Attrattive per i Social.

Personalizza la tua URL

Non dimenticare di sfruttare la possibilità di costruire la tua URL personale su Linkedin. Per valorizzare al meglio il tuo personal brand su Linkedin personalizza la tua url con il tuo nome e cognome. La reputazione di Linkedin sui motori di ricerca ti aiuterà a posizionare il tuo personal brand.

Racconta la tua storia

Sui social e sul web content is alway king, dunque anche per il tuo profilo Linkedin, a supporto della tua strategia di Personal Branding, scrivi un Riassunto della tua Esperienza che riesca a raccontare in poche righe qual è il tuo valore.

Prendi tutto il tempo necessario a completare questa operazione in quanto sappi che, dopo l’headline, questa è la parte che tutti i visitatori del tuo profilo leggeranno e da questa dipenderà se avranno voglia di continuare con il resto del profilo o di cambiare pagina.

Nel compilare il Summary della tua esperienza pensa ad avere un approccio keyword – oriented: utilizza cioè quelle parole chiave per cui vorresti essere torvato nelle ricerche su Linkedin. Elimina le parole superflue e troppo utilizzate come “motivato, responsabile, creativo” e sostituiscile con parole chiave ad alto tasso di ricerca.

Multimedialità

Completa il tuo profilo con elementi multimediali. Pubblica post di testo, immagini e video; condividi notizie interessanti. Per un ulteriore approfondimento sulle strategie di contenuto che puoi utilizzare su Linkedin puoi leggere il nostro articolo: Sai davvero usare Linkedin per il business?

 

 

Autore: Paola Mirone

Giornalista e webmarketer, appassionata di cultura digitale e tecnologia.