Social per il settore Wine – Spidwit a Vinitaly

Come ogni anno, si è tenuta nei giorni scorsi a Verona Vinitaly, la più importante manifestazione italiana del settore vinicolo.

Quest’anno abbiamo partecipato a Vinitaly, ospiti di Digital Magics, con uno speech dal titolo “Social, Vini…e Spidwit” un’analisi del rapporto tra i produttori italiani del vino e i social network (in particolare le pagine Facebook) insieme ad alcune indicazioni su come utilizzare al meglio questa opportunità.
Eccone qui un riassunto, con un particolare focus sui due tipi di contenuto più utilizzati: le foto e i link.

L’analisi a cui faremo riferimento è uno studio realizzato dal nostro team su circa 300 pagine Facebook (e 16Mila post) di aziende vitivinicole italiane. Il periodo di osservazione è compreso tra settembre 2015  e marzo 2016.



Foto Post
Rappresentano il 71% del totale dei post in questo settore. Nessuna sorpresa: il vino è anche un esperienza emozionale per cui una foto riesce a incantare, più di mille parole, e riesce a mettere insieme luoghi e paesaggi, legandoli al marchio dell’azienda vinicola.

In basso due esempi di foto post di successo.

esempi Post Vino

 

Il coinvolgimento sulle foto è maggiore: il nostro studio mostra come i foto post analizzati “riscuotono” mediamente 19 Like ovvero il 15% in più rispetto agli altri tipi di contenuto.

Link Post
I post con link ad articoli di testate giornalistiche o blog di settore rappresentano il 21% del totale delle pubblicazioni.
Gli articoli intrattengono, generano discussioni, informano. E infatti guardando all’engagement si nota un 20% in più in media sul numero di condivisioni: se le immagini portano più “Like”, gli articoli forniscono spunti e informazioni che stimolano un maggior numero di condivisioni.

La nostra analisi sui link post indica che ci sono spazi di miglioramento in questo settore: la quasi totalità dei link sulla pagina di una casa vinicola porta a un articolo che parla della casa vinicola stessa.
Questa strategia potrebbe essere integrata con una strategia più ampia di content marketing ovvero la condivisione di contenuti utili, interessanti e coinvolgenti per attirare e mantenere viva nel tempo l’attenzione degli utenti, pratica che pone il brand in una posizione avvantaggiata nel processo d’acquisto da parte dell’utente.

Ecco alcuni esempi di contenuti:

  • Dare consigli utili: dall’abbinamento cibo-vino, al bicchiere più adatto per le varie occasioni, i temi offerti da questo ambito sono moltissimi
  • Parlare di luoghi e percorsi del vino: c’è un legame forte tra il vino e i luoghi in cui viene prodotto. Far amare la propria etichetta o cantina passa anche per l’amore verso questi luoghi: le Langhe, il Chianti, l’Etna, ecc.
  • Informare su eventi, sagre e mostre: utili per mostrare la propria cantina come parte di un ecosistema non solo enogastronomico ma anche culturale
  • Raccontare storie: il vino non è solo un prodotto, ma anche un argomento appassionante attorno al quale esistono tante storie interessanti. Casi di successo di produttori o coltivatori, il modo in cui il vino italiano viene apprezzato oltre confine, e tanto altro ancora.

esempi articoli Vino

 

 

I social sono una grande opportunità per promuovere le attività vitivinicole. Consentono di ottenere visibilità ma anche autorevolezza e capacità di coinvolgere la propria audience.

Spidwit aiuta chi vuole realizzare una strategia sui social, rendendo facile il processo di raccolta e pubblicazione di contenuti. Basta iscriversi gratuitamente inserendo solo il proprio indirizzo email e, per chi lavora nel settore, selezionare “Wine” come argomento tematico.
Ogni mattina verranno segnalati contenuti interessanti, che potranno essere pubblicati e programmati con facilità sulle proprie pagine social, uno strumento strategico per creare un legame sempre più forte intorno alla propria cantina.

Autore: spidwitblog

La redazione di Spidwit ti informa sulle ultime novità su social media e mondo digital.
Spidwit è uno strumento per scoprire, creare e pubblicare contenuti di qualità per le pagine social di aziende, professionisti e portali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *