Come diventare social media strategist

Diventare social media strategist

Il social media strategist è una delle figure più importanti del digital marketing,  colui che si prende cura dei social mettendo in pratica una strategia ben strutturata e mirata.

In questo articolo ti do alcuni consigli su come diventare social media strategist.

Come diventare social media strategist

Parliamo di strategia. La prima cosa che un bravo “stratega” dei social deve sapere fare è prima di tutto analizzare. Un buon piano d’attacco non può prescindere da uno studio iniziale.  Se vuoi diventare un bravo social media strategist dovrai affinare la tua capactà di analisi, ricerca, ponderazione prima e dopo qualunque scelta strategica. Un studio approfondito e costante degli insight sarà la tua chiave del successo sui social.

Tieniti costantemente aggiornato sulle ultime novità social, devi stare al passo con i tempi e si sa i social vengono aggiornati in maniera molto frequente. Il modo migliore per apprendere come funzionano i social è assolutamente quello di metterci le mani. I corsi ti aiuteranno ad avere la teoria, ma solo facendo continuamente pratica imparerai cosa funziona e cosa no, e potrai avere percezione dell’evoluzione di un determinato social. Non aver paura di sperimentare.

Presta attenzione e studia bene i social presenti sul mercato. Ogni social è diverso e devi capirne, oltre all’intuitivo utilizzo, i diversi tipi di comunicazione che andranno adottati per ogni social. Ad esempio, difficilmente un contenuto creato per Facebook sarà perfettamente adottabile su Instagram.

Leggi anche: Quale Social Media Scegliere?

Analisi dei competitor. Un bravo social media strategist, partirà sempre, in qualunque nuovo progetto, da un’analisi attenta anche dei competitor presenti sul mercato. Da loro potrai imparare cosa è già stato fatto, cosa ha funzionato, cosa piace e cosa no. Guardare cosa fanno gli altri è un buon punto di partenza per capire cosa (e cosa non) fare.

Non c’è social media strategist senza contenuti

Arricchisci i tuoi contenuti e crea la tua content strategy. Se hai effettuato l’analisi di cui ti parlavo sopra, puoi concentrarti sulla fase contenutistica che ti riguarda direttamente. Devi arrivare ad avere un piano editoriale ben costruito per ogni progetto comunicativo. Se inizialmente non riesci ad avere una strategia che copra i vari social quotidianamente, non importa, preoccupati intanto della qualità.

Leggi anche: Come trovare contenuti di qualità per i Social Media

Come puoi trovare contenuti sempre nuovi? Intanto leggendo e studiando tutto ciò che trovi sull’argomento di cui devi occuparti, da qui ti verranno in mente argomenti correlati che potrai sfruttare a tuo favore. Ti consiglio inoltre di tenere d’occhio le varie ricorrenze, quegli argomenti caldi in una giornata che creano coinvolgimento e che puoi sfruttare per la tua comunicazione.

Ci sono molteplici strumenti che possono aiutarti nel reperire contenuti di qualità in rete. Grazie a questi tool non ne rimarrai mai a corto, anzi, supererai i tuoi concorrenti!

Con Spidwit ad esempio riesci a trovare quotidianamente notizie tematiche, immagini, citazioni che potrai utilizzare per creare post perfetti per le tue pagine social. Che potrai condividere sui tuoi social preferiti come Linkedin, Facebook o Twitter.

Iscriviti Gratis a Spidwit

Riassumendo:

Le parole chiave sono: studio, analisi, attenzione, ricerca, sperimentazione. Questi sono i punti salienti per diventare social media strategist!

Hai altri consigli utili? Scrivimi nei commenti cosa ne pensi!

Autore: Noemi Pugliese

Esperta di comunicazione, amo i social con un particolare debole per Instagram. Passione per la scrittura, la fotografia e il disegno, mezzi preferiti per raccontare e raccontarmi. Saltello tra Sicilia e Calabria, profondamentamente innamorata del mio sud.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *