La pagina Social del Medico. Un canale sempre aperto con i Pazienti

medico-social

I social media sono sempre più uno strumento a supporto dell’attività di un professionista.

Le dinamiche di scelta del medico o dello specialista seguono altre vie più tradizionali – ma il social media può rivestire un ruolo fondamentale sia nella fase di conoscenza che in quella fase successiva.

Leggi anche: L’importanza dei Social Media per i professionisti e le PMI

Tra medico e paziente si creano spesso relazioni che necessitano di durare nel tempo. Si pensi ai casi in cui la cura o la terapia dura per mesi come come il dentista o lo psicologo. Per non parlare del medico di base, del pediatra o nei casi di malattie “croniche“. O anche i tanti esempi di medici a cui ci si rivolge periodicamente ogni volta in cui insorge la necessità: l’otorino, l’ortopedico, ecc.

Creare un canale costantemente aperto presenta vari benefici sia per il paziente che per il medico:

  • un contatto sempre diretto e immediato per il paziente per fare domande, avere chiarimenti. E in ultimo dove fissare un appuntamento
  • un canale per il medico attraverso cui distribuire consigli, informare e quant’altro possa consolidare il rapporto e fidelizzare il paziente

Il canale social migliore per questo tipo di comunicazione è, con con buona probabilità, Facebook. Il 52% degli italiani lo utilizza quotidianamente, e il dato non riguarda solo la fascia di età dei ragazzi. Tutt’altro.
Inoltre i medici possono anche utilizzare i social per condividere informazioni e contenuti con la comunità medica, con colleghi vicini o lontani. In quest’ultimo caso LinkedIn può essere un’opzione da valutare, specie se si vogliono trovare contatti da un punto di vista accademico.

Quindi:

Cosa deve fare un medico che vuole davvero utilizzare al meglio i social e sfruttarne il potenziale?

Ecco alcuni consigli:


Qualcosa che può aiutarti sui social! (Ad)


  • Per cominciare. Se non si ha una pagina Facebook per il proprio studio medico bisogna crearla.
    Ecco Come creare una pagina Facebook per il Business.
    Ti ricordo che è sconsigliato creare una pagina personale per un business. È sempre a rischio chiusura, violando le policy di Facebook.
  • La pagina deve fornire in maniera semplice e chiara i vari contatti e le informazioni di base (telefono, orari di apertura dello studio, ecc.)
  • Bisogna organizzarsi per dedicare qualche minuto al giorno a rispondere ai messaggi. È relativamente semplice e comodo usando anche Messenger dal cellulare.
  • Se si decide di utilizzare anche LinkedIn, anche sul social network professionale va creata la pagina per lo studio

Bisogna tenere “caldo” il canale con post utili e interessanti per i pazienti:

  • Cosa: prevalentemente consigli, articoli, i nuovi passi della medicina nell’ambito medico che è ovviamente di interesse per il paziente. Sapere di avere un canale a cui fare riferimento per avere informazioni altrimenti difficili da recuperare, selezionate da una persona competente è un valore offerto al paziente.
  • Dove: come detto Facebook per i pazienti, LinkedIn eventualmente per i colleghi.
  • Quando: ecco una lettura che può esserti utile Quando pubblicare un post su Facebook?
  • Quanto: ricorda che si tratta della pagina di un professionista quindi bisogna mantenere una qualità alta per i post. Non bisogna essere eccessivi, per cui massimo due post al giorno, minimo due a settimana, per mantenere reach ed engagement.

Esempi reali di medici che usano i social media (e Spidwit)

Ecco alcuni esempi reali di medici che utilizzano con successo i socialLo Studio Dentistico Marsico-Parisi: il sorriso arriva sui social e anche Marketing sui social: Donatella, psicologa

In ambedue i casi si tratta di studi medici che non essendo esperti di gestione delle pagine social si lasciano aiutare da uno degli strumenti disponibili online, in particolare da Spidwit. 

Spidwit colleziona sul web gli ultimi articoli e contenuti tematici da selezionare e proporre ai propri clienti tramite i social (in basso un esempio di contenuti forniti ad un Fisioterapista). Consente di programmarne la pubblicazione o anche di integrare la propria strategia editoriale con i contenuti scritti dal medico stesso sul proprio blog o con riviste specializzate seguite con particolare attenzione (usando gli RSS, leggi anche Il tuo blog, i magazine preferiti, i canali YouTube: connettili a Spidwit!)

Su Spidwit esiste già una categoria di contenuti “Medicina e Salute” e anche altre più di dettaglio come Dentisti, Oculista, Nutrizione, Psicologia. O è anche possibile richiedere di creare una nuova categoria specialistica ad-hoc.

I social possono essere un valido strumento di comunicazione tra medico e paziente, un nuovo strumento accanto a stetoscopio, bisturi, ecc :)

Autore: spidwitblog

La redazione di Spidwit ti informa sulle ultime novità su social media e mondo digital.
Spidwit è uno strumento per scoprire, creare e pubblicare contenuti di qualità per le pagine social di aziende, professionisti e portali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *