Storytelling sui social media

Cos’è lo storytelling?

Si tratta di una tecnica di narrazione che si focalizza sulle dinamiche di influenza e persuasione, per veicolare valori, idee, prodotti, iniziative ecc. tramite il racconto.

Storytelling e social media

Se i brand vogliono ottenere il meglio dai social media, ad un certo punto dovranno probabilmente abbracciare l’arte dello storytelling.

E farlo bene vuol dire rendere un’informazione eccitante, memorabile, coinvolgente. Prova a pensare a tutto lo scenario che ha costruito Mulino Bianco sul suo brand: il Mulino, la genuinità dei prodotti, l’atmosfera familiare e confortante, la quotidianità delle abitudini.

Il brand non sta facendo altro che costruire la storia dei suoi prodotti, testimonial dopo testimonial, famiglia dopo famiglia.

Utilizzare lo storytelling aumenta il tasso d’empatia, il tuo contatto con le altre persone viene arricchito dal racconto di storie, dal lato umano del freddo business. Le pagine social possono servire a costruire una narrazione continuativa, la fidelizzazione del tuo pubblico può essere favorita proprio da appuntamenti fissi, magari impreziositi proprio dall’attesa e dallo stimolo della curiosità.

La narrazione serve principalmente a generare emozione e condivisione

Puoi usare il racconto sul diario di Facebook per narrare come nasce la tua azienda, il tuo brand, scegliendo come cuore della tua storia la narrazione tua e di ciò di cui ti occupi.

Twitter può essere uno strumento molto potente per raccontare e raccontarsi. Soprattutto da quando anche questo social si è aperto con forza al contenuto visual.


Qualcosa che può aiutarti sui social! (Ad)

Iscriviti Gratis a Spidwit

Anche Instagram ti permette un racconto quotidiano. Studia le immagini da postare, belle immagini che una/due volte al giorno mostrino la tua attività. Puoi dare continuità alla tua narrazione, tramite le stories, raccontando retroscena o momenti goliardici.

Leggi anche: Instagram stories per il marketing

Il grande potere del corporate storytelling viene applicato ai Social Media trasformando gli utenti in publisher. Spesso è l’utente che prende parte alla comunicazione del Brand e si sente integrato nell’universo narrativo costruito.

Un esempio di corporate storytelling

Per farti capire di cosa parlo quando dico storytelling sui social media, ti faccio l’esempio di Dove. Guarda alcuni dei post Facebook che ho scelto per te. Dove ha da sempre centrato la sua comunicazione sull’universalità dei suoi prodotti, sulla leggerezza e la delicatezza, sul concetto di bellezza come prendersi cura della persona.

Titolo: Dove

  • Il legame di cuore e pelle che unisce il bambino al suo papà, quanta emozione ti comunica? Ti sta già proiettando in un caldo abbraccio, nella pella liscia del bambino, nella delicatezza del gesto. Sei dentro la loro storia, la storia di una famiglia.
  • Dove accompagna tutte le età, dalla bambina alla nonna: la bellezza di Dove non ha età. Stiamo vivendo la storia dei nonni che sono illuminazione per la nostra crescita e vengono celebrati con questo posto dal Brand nel giorno della loro festa.
  • La leggerezza dei prodotti Dove, come leggerezza delle bolle di sapone, dei sorrisi e degli abbracci: la storia di una famiglia felice.

 

È questo che devi provare a fare quando racconti una storia. Non parliamo di creare un romanzo, ma di raccontare emozioni! Scegli la tua linea di pensiero, la tua filosofia e trasmettila tramite piccoli messaggi di comunicazione: una foto e il copy adatto, dei mini video. Il pubblico inizierà a costruirsi un immaginario di te e del tuo Brand.

Ti lascio con alcuni consigli:

  • Cerca l’emozione che vuoi comunicare.
  • Pianifica la tua comunicazione declinandola e differenziandola nei vari social, come sai ogni social ha un diverso modo di comunicare.
  • Crea delle attese e degli appuntamenti fissi con il tuo pubblico, questo puoi farlo solo se sarai costante.

Ti lascio con questa citazione che spero ti sia d’ispirazione per la costruzione del tuo Storytelling sui social media: “Le grandi storie hanno successo perché sono in grado di catturare l’immaginazione” Seth Godin.

Autore: Noemi Pugliese

Esperta di comunicazione, amo i social con un particolare debole per Instagram. Passione per la scrittura, la fotografia e il disegno, mezzi preferiti per raccontare e raccontarmi. Saltello tra Sicilia e Calabria, profondamentamente innamorata del mio sud.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *