Come vincere il blocco dello scrittore sui social

vincere-blocco-scrittore-social

Non è facile superare il blocco dello scrittore sui social perché, nella maggior parte dei casi, sei immerso in una routine che ti costringe in dinamiche alienanti. Capaci, quindi, di svilire e impoverire la tua creatività.

Il punto è che non è facile trovare sempre nuovi argomenti per aggiornare i tuoi profili e le pagine aziendali. Sai bene che per migliorare la reach organica devi pubblicare grandi contenuti e puntare su un lavoro di content marketing ben strutturato. Il calendario editoriale è centrale in questi casi. Si parte con un grande entusiasmo, ma poi qualcosa potrebbe non andare come si era preventivato.

All’improvviso ti rendi conto che non è facile essere sempre presente. Soprattutto non è semplice lavorare in modo da catturare l’attenzione del pubblico. Basta un attimo per cadere nella routine e per essere vittima del blocco dello scrittore sui social: la creatività viene meno, l’editor non si muove.

E il calendario editoriale non emerge. Questo può diventare un problema per il successo del tuo piano di marketing. Ma non temere, ecco i consigli per sconfiggere la crisi di creatività nel miglior modo possibile.

Da leggere: come gestire Instagram con 10 minuti al giorno

Prenditi una pausa, ora. Subito!

Inizio così, con il consiglio più semplice e immediato: se vuoi superare il blocco dello scrittore sui social devi spezzare la routine. In qualche caso questa situazione si presenta come un’operazione semplice, una pausa di 5 minuti dal monitor per fare una passeggiata e prendere una boccata d’aria.

Può anche presentarsi come un atto di forza che impone una pausa più lunga, come un paio di giorni, un week end o una settimana. In realtà la creatività, a volte, ha bisogno di pause rigenerative: fa parte del tuo lavoro. Concediti degli stop, coccola le tue idee e lascia che il cervello si riposi. Può essere questa la chiave per ritrovare brio e nuovo spirito creativo, se non basta continua a leggere per trovare nuovi spunti.

Seleziona le fonti migliori del tuo campo

Sai qual è una delle soluzioni ideali per andare oltre il blocco dello scrittore e ritrovare la giusta creatività? Fruire contenuti di qualità, devi selezionare le fonti migliori per avere nuove idee e spunti. Non sto parlando di copiare e sfruttare il lavoro altrui sui tuoi canali, magari senza citare. Riprendo un concetto:

 Se ho visto più lontano è perché stavo sulle spalle di giganti.

Questa frase, attribuita a Newton ma firmata da Bernardo di Chartres, fa capire che l’unico modo per fare qualcosa di importante è la costruzione del sapere che parte da fondamenta solide. Nulla si genera senza una fonte, uno base già esistente. Per questo devi alimentare la tua creatività con le fonti giuste.

  • Usa le Twitter List per estrapolare i contatti più interessanti.
  • Sfrutta Feedly per seguire i blog che pubblicano buoni contenuti.
  • Segui le newsletter di chi ha buone idee da mettere in piazza.

Il concetto è questo: solo chi si aggiorna può avere buone idee da sviluppare sui propri social. Anche seguendo i competitor, studiando ciò che fanno gli altri brand che operano nel tuo settore. Ricorda che non devi copiare ma mantenere una buona attività di monitoraggio dei competitor per capire cosa funziona e andare oltre, migliorare ciò che è stato fatto senza diventare ridondante.

Segui le ultime notizie generali

Non solo quelle del tuo settore. Il newsjacking è una delle attività più convenienti quando decidi di fare social media marketing: usa una notizia per renderla veicolo del tuo brand. In questi casi è giusto citare la pagina Facebook della Ceres, sempre attenta a sfornare contenuti virali che si basano su notizie già note. Ma come si può sfruttare questo meccanismo per ottenere spunti? In teoria il meccanismo è chiaro.

superare il blocco dello scrittore sui social
Uno dei classici post Ceres.

Individuo una notizia che sia hot topic e la declino intorno alla mia attività, al mio brand. Questo lavoro può essere utile per creare contenuti di successo e per avere buone idee per ravvivare il calendario editoriale.

Un punto però lo devo sottolineare: queste attività devono essere gestite con professionalità, valutando con cura tutti i risvolti. Improvvisare può essere il modo migliore per cadere nel social media fail.

Diversifica ciò che studi per migliorare

Sai bene che la formazione è importante nel tuo settore. Ma c’è un passaggio che ti dà la possibilità di aumentare gli strumenti a disposizione per trovare la combinazione giusta per ogni pubblicazione: la diversificazione della cultura. Vero, devi essere professionale nel tuo lavoro e cosciente di tutto ciò che ti può aiutare a essere un buon social media marketer. Per questo studi libri e segui corsi di formazione.

Prova, però, ad andare oltre le tue abitudini culturali. Leggere libri, magari i grandi classici della letteratura, o le pellicole che hanno fatto la storia del cinema può essere una soluzione.

Andare oltre la routine è il modo migliore per sconfiggere il blocco dello scrittore sui social: per trovare nuove idee devi fare, leggere e osservare qualcosa che non hai mai preso in considerazione.

Leggi anche: 5 TED Talk che non dovresti perdere se lavori con i Social Media

Usa i migliori tool per trovare contenuti

Questo è l’ultimo consiglio che voglio darti per vincere il blocco dello scrittore sui social: sfrutta i migliori tool per scoprire nuovi contenuti. L’organizzazione delle fonti è indispensabile per ottenere gli stimoli necessari alla gestione del calendario editoriale, però a volte hai bisogno di un incentivo.

Non devi essere tu a selezionare i potenziali contenuti, ma devi avere un aiuto in più per capire cosa pubblicare, una sorta di assistente specializzato in content curation.

Una risposta arriva da Scoop.it, un buon tool per fare content curation che raccoglie le informazioni migliori per ogni topic e lo riunisce in pagine tematizzate. Lo stesso discorso può essere fatto con Pinterest, che si posiziona come una delle migliori realtà per sfogliare collezioni (board) di contenuti che puoi usare per migliorare l tue pubblicazioni. Sempre nel rispetto del copyright e del diritto d’autore.

Una delle soluzioni migliori è Spidwit. Vale a dire un social media marketing tool che non solo ti consente di pubblicare su più social contemporaneamente, ma ti offre l’occasione di definire un flusso di contenuti selezionati, rispetto alle tue necessità, da utilizzare per le tue pubblicazioni. In questo modo puoi avere sempre l’immagine o il link giusto per arricchire il flusso di aggiornamenti per il tuo calendario.

Iscriviti gratis a Spidwit

Superare il blocco dello scrittore sui social

Questi sono i miei consigli per superare il blocco dello scrittore sui social. Sono idee e consigli testati sul campo, basati su un’attività quotidiana che ha come scopo ultimo la soddisfazione del pubblico.

Guarda le statistiche, studia i numeri e alimenta la tua creatività con idee e fonti nuove. Senza dimenticare la possibilità di affiancare al tuo lavoro di selezione il contributo di tool specifici per selezionare contenuti di qualità per migliorare il piano editoriale.

Ti piace questa selezione di idee? Se hai altre soluzioni per vincere il blocco dello scrittore lasciale nei commenti.

Author: Riccardo Esposito

Sono un web writer e un blogger freelance. Mi occupo di formazione e scrittura online, lavoro ogni giorno per professionisti e aziende che vogliono sfruttare al massimo il blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *