Come costruire una community su Instagram

creare-community-instagram

C’è sempre bisogno di un pubblico fedele quando lavori con i social media. Questa è una delle soluzioni decisive per fare in modo che la tua attività diventi centrale e raggiunga dei buoni risultati. Ecco perché oggi ti spiegherò come costruire una community su Instagram. Perché la tua audience va coltivata.

Non basta essere presente su questo social network con un profilo ben curato per ottenere buoni risultati. Instagram è un social network basato sul visual, riesce a comunicare in modo efficace attraverso foto e video. Ha dei buoni tassi di coinvolgimento ma ha sempre bisogno di una grande attenzione.

Se vuoi raccogliere buoni frutti – tipo migliorare le vendite di un prodotto o servizio, fare personal branding e aumentare il coinvolgimento degli influencer – devi creare grandi contenuti. Nel frattempo hai bisogno di un pubblico. Come costruire una community su Instagram? Continua a leggere, te lo spiego.

Da leggere: gli strumenti indispensabili per fare social listening

Inizia a lavorare sodo sullo storytelling

Questo è il primo punto che devi sempre seguire quando decidi di intercettare un pubblico fidelizzato e affezionato su Instagram. Il motivo è semplice: devi raccontare una storia, ogni immagine che inserisci sul tuo canale deve essere il pezzo di una narrazione più grande. E di un progetto capace di trasmettere valori.

Pubblicare foto a caso, senza un fil rouge da seguire e una linea editoriale, vuol dire affidarsi all’eventualità. Sperando che qualcuno decida di seguirti. Quando, invece, individui la strada giusta tutto diventa più semplice. E per fare questo hai bisogno di una prospettiva persona, di unicità. Rendi particolare il tuo stile.

Ciò significa che non puoi limitarti a riempire il tuo canale Instagram a volontà. Crea degli scatti capaci di comunicare qualcosa. Ad esempio il tuo punto di vista, il modo in cui vedi la realtà che comunichi.

Punta su una presenza stabile su Instagram

la frequenza di pubblicazione è sempre un fattore decisivo per avere successo su questo social. Come costruire una community su Instagram? Iniziando a essere presente nel feed delle persone che vuoi raggiungere. La qualità è un fattore decisivo, ma non deve essere un freno per il ritmo delle pubblicazioni.

Il rischio è che per inseguire il mito della perfezione rallenti l’attività editoriale. Perdendo di vista l’importanza di una presenza fissa, stabile, sicura. Che porta buoni risultati al tuo brand.

Come costruire una community su Instagram
Alimenta la community su Instagram, rispetta i tempi.

Come suggerisce la grafica in alto, relativa alla ricerca citata da tailwindapp.com, l’engagement rate di un account Instagram è influenzato dalla frequenza di pubblicazione. A parità di altri fattori, se si aumentano i contenuti migliora il coinvolgimento. E questo può essere importante per il tuo progetto editoriale.

Mai dimenticare le interazioni con i follower

Lasciare contributi nei commenti è un’arte, ed è uno degli strumenti più efficaci per capire come creare una community su Instagram. Perché una volta aggiunti i contenuti, con un ritmo ben strutturato in modo da non perdere mai l’attenzione di chi ti segue, il passo successivo riguarda l’interazione. Ecco cosa dice il Cluetrain Manifesto, un insieme di tesi che guidano le aziende nel mondo delle nuove connessioni digitali:

I mercati sono conversazioni.

Cosa significa questo per chi vuole forgiare un account Instagram di successo? Devi essere presente nello scambio, non puoi pensare di comportarti come una stella del web dal primo giorno. Per generare una community vivace, capace di supportare la tua ascesa, devi alimentare conversazioni.

Ciò significa rispondere ai messaggi che ti arrivano, ma anche partecipare in prima persona a ciò che succede nei profili dei tuoi contatti. Proseguire la tua attività di social media manager con la puzza sotto al naso non ti aiuterà. Commenta e lascia qualità nel tuo testo, fatti notare dai tuoi follower.

Crea un’identità visual precisa e riconoscibile

Non devi essere rintracciabile solo per i contenuti e i valori: il visual deve portare la tua firma. Devi fare in modo che ogni scatto sia tuo, e ci vuole tempo prima di riuscire a attivare una buona identità visual.

Prova a lavorare con un tool come Canva: questo strumento ti consente di gestire l’identità visual in modi differenti. Hai dei modelli già pronti, ti conviene personalizzare e lavorare in modo da creare delle basi brandizzate. Come costruire una community su Instagram? Con questi dettagli.

L’importanza delle call to action e dei sondaggi

Sai qual è una delle tecniche efficaci per portare il tuo pubblico verso un coinvolgimento maggiore? La risposta è piuttosto semplice: devi chiedere. Proprio così, nella maggior parte dei casi l’assenza di engagement è legata a un’attività di content marketing poco efficace. Stantia, poco efficace.

Ma non sempre è così: spesso si lavora male e senza impegno con ciò che si chiede alle persone. Nella didascalia del tuo contributo, ad esempio, può essere utile aggiungere una chiamata all’azione.

Vale a dire una Call To Action, una frase che in qualche modo invogli il lettore a lasciare commenti e opinioni, punti di vista, valutazioni. Le persone sono sempre attente alla capacità del blogger (o instagrammer, come preferisci) di coinvolgere e valorizzare le opinioni del pubblico che ti segue.

sondaggi instagram
Come costruire una community su Instagram.

Lo stesso vale, ad esempio, con le storie di Instagram. In questo canale puoi aggiungere i sondaggi per indagare. Cosa? Ciò che preferiscono e vogliono, se vuoi creare un gruppo devi iniziare ad ascoltare.

Da leggere: 10 blog di marketing che devi seguire

Valuta con attenzione i dati di analytics

Questo è un punto fondamentale, più tecnico ma altrettanto interessante. Ho detto che per creare una community di successo su Instagram devi operare sui contenuti. Ma lavori a caso? Senza sapere cosa funziona o meno? Sbagliato, non funziona così: se attivi un account aziendale hai accesso alle statistiche.

Con Instagram Insight puoi scoprire quante persone hanno visitato il tuo account, i click che ha ricevuto il link, copertura e impression. In più hai i valori relativi ai post più efficaci e alla composizione del pubblico.

Sapere cosa succede sul tuo profilo vuol dire influenzare la creazione dei contenuti e andare verso la direzione giusta. E pubblicare ciò che le persone si aspettano e vogliono da te. Preferisci delle informazioni più precise? Puoi usare applicazioni avanzate come OnlyPult che uso sempre con piacere.

Oppure puntare su prodotti che ti consentano di creare contenuti da pubblicare su Instagram. Spidwit, ad esempio, può trovare modelli grafici, immagini e citazioni che ti possono essere utili. Per la pubblicazione si appoggia a Buffer, non essendo ancora nativa sul tool.

Iscriviti Gratis a Spidwit

Come costruire una community su Instagram

Questi sono i consigli per creare un coinvolgimento degno di nota, e lavorare in modo da non limitare la tua presenza su questo social a semplice segnaposto. Scrivi una buona biografia, usa un’immagine interessante come avatar e pubblica buoni contenuti. Ma poi hai bisogno di una marcia in più.

Devi scegliere cosa fare con la tua presenza su questo social network: devi partecipare attivamente. Altrimenti non riuscirai mai a costruire una community degna di nota. Sei d’accordo?

Autore: Riccardo Esposito

Sono un web writer e un blogger freelance. Mi occupo di formazione e scrittura online, lavoro ogni giorno per professionisti e aziende che vogliono sfruttare al massimo il blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *