Come monetizzare LinkedIn

guadagnare-linkedin

Faccio subito una premessa: quando ti chiedi come guadagnare con LinkedIn bisogna andare oltre l’idea di fare soldi su internet facilmente. Magari pensi di poter monetizzare la tua presenza online senza lavorare, con qualche semplice trucco e condivisione di link affiliati. In realtà non è così, anzi.

Se questo punto è chiaro possiamo passare ai prossimi step. Ovvero quelli che ti consentiranno di guadagnare di più con LinkedIn e di sfruttare questa realtà per ottenere dei risultati concreti.

Tenendo sempre ben presente la natura di questa piattaforma, un social network per sviluppare rapporti professionali. Ciò significa che oltre a permetterti di monetizzare, la tua attività su LinkedIn deve lavorare per migliorare il brand e presentare il tuo nome con la caratura che ci si aspetta da un professionista.

Da leggere: come creare e distribuire contenuti virali

4 strade per guadagnare su LinkedIn

Voglio rispondere subito alla curiosità di chi cerca soluzioni per monetizzare la presenza su questo social network, senza indugi e giri di parole. Ho già detto che ricette magiche non esistono e neanche trucchi per fare soldi online senza lavorare. Ma quali sono le strategie da mettere in campo? Io ne conosco 4, eccole.

Proponiti come consulente

Il metodo principale per guadagnare grazie a LinkedIn: usare questa piattaforma per quello che è, uno strumento capace di incrociare le necessità di chi cerca e offre qualcosa. Creare, in primo luogo, un profilo che diventi il tuo curriculum online dedicato a chi ha bisogno di determinate figure professionali.

Quindi elimina tutto il rumore di fondo, percorsi di studi superflui ed esperienze non allineate a ciò che cerchi. Poi inizia un percorso di content marketing capace di attirare i futuri clienti.

Spesso le persone che ti trovano su questa piattaforma e vogliono concludere un contratto ti scrivono nella chat privata, ma non sempre questa è la soluzione migliore per parlare di lavoro. Il primo contatto può essere portato a termine in questo modo, poi sposta la conversazione via email.


Qualcosa che può aiutarti sui social! (Ad)


Lavora con le affiliazioni

Molti vedono questo meccanismo di guadagno online come il fumo negli occhi. Il motivo è nell’esasperazione che caratterizza alcune tecniche, ma questo avviene per a causa dell’estrema versatilità del meccanismo affiliazione. Hai un programma, un link tracciato, un guadagno.

Dato che esistono decine di servizi che mettono a disposizione questa strategia promozionale (in fin dei conti ti pagano per fare pubblicità) puoi scegliere quelli che si avvicinano al target dei follower e condividere i link con discrezione. Facendo sempre attenzione a non sfociare nello spam. Una buona idea?

Come guadagnare con LinkedIn? Usa Pulse per fare recensioni di libri legati al settore, o strumenti tecnici dedicati ai colleghi che fanno il tuo stesso lavoro, che poi avranno il classico link affiliato ad Amazon.

Promuovere infoprodotti

Una delle soluzioni più interessanti: sfrutta i canali a disposizione per spingere prodotti digitali da vendere. Puoi scrivere un ebook, creare un videocorso con le tue competenze, gestire una sezione premium del sito web con contenuti extra. Poi usi i mezzi messi a disposizione da LinkedIn per promuovere i link.

In queste fasi è facile cadere nella tentazione di usare i messaggi diretti per raggiungere le persone che potrebbero essere interessate al lavoro. Ma basta un attimo per diventare spam, quindi fai attenzione. Al massimo, ogni volta che condividi un link per guadagnare puoi avvisare che si tratta di affiliazione.

La strada che ho mostrato è quella che conviene seguire nelle chat private. Se qualcuno ti chiede un consiglio è buona educazione avvisare che stai passando un link che ti porterà un profitto.

Fai lead generation

La vendita di beni, servizi e infoprodotti può avvenire con step diversi e la tua mailing list è sempre una risorsa infallibile. Vuoi sapere qual è uno dei modi migliori per migliorare il tuo database?

Usa una buona attività di content marketing su LinkedIn. La soluzione migliore: sfrutta Pulse per creare dei post capaci di attirare l’attenzione dei seguaci e usa una call to action finale per far scaricare un magnet (un dono come un ebook o un videocorso) e attivare un buon processo di lead generation su LinkedIn.

La base di partenza per usare LinkedIn

Se vuoi attivare questa realtà al meglio per ottenere benefici concreti devi avere fondamenta solide e questo significa ottimizzare il profilo LinkedIn. Da dove iniziare esattamente? Ecco:

  • Presentati con il tuo nome e cognome.
  • Usa un sottotitolo per descrivere il lavoro.
  • Inserisci tutte le esperienze valide.
  • Aggiungi contenuti multimediali per parlare di te.
  • Lavora con LinkedIn Pulse, il blog interno.
  • Completa tutti i campi contatti.
  • Aggiungi un’immagine professionale.

Quest’ultimo punto è importate perché devi presentare la tua persona come merita. Niente foto sfocate o fuori contesto, ma neanche troppo seriose e inamidate. Devi comunicare serietà ma anche dinamismo, io di solito uso quest’applicazione (www.snappr.co) per valutare la bontà di una foto su LinkedIn.

Da leggere: come creare storytelling sui social

Non dimenticare i contenuti

Content is King! Su LinkedIn vale questa regola: se vuoi sviluppare fiducia e attirare il pubblico verso il tuo nome (per poi sfruttare le tecniche necessarie per guadagnare) devi creare e condividere valore. In che modo? La struttura di questa realtà consente agli iscritti di muoversi in modi diversi.

Ad esempio partecipando alle discussioni nei gruppi tematici. Qui non basta fare spam e lanciare i link per ottenere qualche visita sul sito: usa le discussioni per costruire la tua identità pubblica, e operare sul concetto di brand awareness. Così sarà molto più facile guadagnare su LinkedIn e trovare nuovi clienti.

come guadagnare con LinkedIn
Come guadagnare con LinkedIn.

Questo perché le persone riconosceranno in te un professionista. Stesso discorso si può fare con le pubblicazioni su LinkedIn Pulse e, ovviamente, attraverso la condivisione dei contenuti utili per il pubblico. Un buon lavoro di selezione e content curation può fare la differenza.

Ecco perché può essere utile avere un tool come Spidwit al tuo fianco che ti aiuti a trovare link, immagini e altri media per il piano editoriale. Hai già provato le sue funzioni principali? Dai uno sguardo qui.

Iscriviti Gratis a Spidwit

Come guadagnare con LinkedIn

In questo articolo provo a fare il punto della situazione nei confronti delle aspettative di chi vuole aumentare le entrate grazie a questo social network. Vuoi scoprire come guadagnare con LinkedIn?

La mia opinione in sintesi: devi usare questa risorsa per farti notare da chi è in cerca di persone come te, o prodotti che tu puoi procurare. Come dicevo, niente ricette magiche ma un buon calendario editoriale e tanta interazione per fidelizzare il pubblico. Sei d’accordo con questo punto di vista?

Autore: Riccardo Esposito

Sono un web writer e un blogger freelance. Mi occupo di formazione e scrittura online, lavoro ogni giorno per professionisti e aziende che vogliono sfruttare al massimo il blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *